Black Music Contest

MULTICULTURITA BLACK MUSIC CONTEST
Sono i Bija i vincitori della VI edizione del Contest.

bija
Si è conclusa la VI edizione del Multiculturita Black Music Contest, in occasione dell’International Jazz Day, organizzata dall’associazione Multiculturita JS sotto la presidenza di Giacomo Santorsola e con il coordinamento artistico di Alceste Ayroldi. Due i gruppi finalisti, entrambi pugliesi, che si sono contesi il gradino più alto del podio e il premio in denaro di euro 500,00 con un’esibizione di trenta minuti a testa.
Hanno aperto la kermesse i Formula Bruta (Christian Bevilacqua, trombone; Alessandro Semeraro, clarinetto; Nicolò Petrafesa, piano e sinth.; Pierfranco Tribuzio, basso; Giuseppe Santorsola, batteria), che hanno ordito una musica capace di rinfrescare la migliore tradizione jazzistica.
A seguire, i salentini Bija (Marco Puzzello, tromba e flicorno; Gabriele Di Franco, chitarre; Francesco Pellizzari, batteria e percussioni). Il trio ha dato prova di un sound particolarmente roccioso, ricco di tensioni e con una perfetta padronanze delle dinamiche supportata da un eccellente interplay.
Un esibizione acclamata dal pubblico e dalla competente giuria, formata da Emanuele Dimundo (direttore artistico del Beat Onto Jazz Festival), Antonello Boezio (direttore di Music Academy Bari, docente, musicista), Giuseppe Bolognini (didatta, musicista e producer), Marco Losavio (editor in chief e webmaster di Jazzitali), Alceste Ayroldi (critico musicale), Michele Laricchia (Vicesindaco del comune di Capurso, ideatore del Multiculturita Summer Jazz Festival). Al termine della competizione, la giuria ha decretato la vittoria dei Bija.

 

MULTICULTURITA BLACK MUSIC CONTEST
La finalissima del 30 aprile. Il programma della serata

Le associazioni Multiculturita J.S. e Kirikù, con il patrocinio del Comune di Capurso, in occasione dell’International Jazz Day promosso dall’Unesco, organizzano un doppio appuntamento: la finale della VI edizione del Multiculturita Black Music Contest e l’ottavo appuntamento con Storie di Vinile.
L’evento si terrà presso la biblioteca comunale G. D’Addosio (piazza Giacomo Matteotti, Capurso).
In particolare, l’attesa finale del contest, organizzato dall’associazione Multiculturita J.S. e con il coordinamento artistico di Alceste Ayroldi, avrà inizio alle ore 18 e si esibiranno i due gruppi finalisti: i salentini Bija (Marco Puzzello, tromba e flicorno; Gabriele Di Franco, chitarre; Francesco Pellizzari, batteria e percussioni); e i Formula Bruta (Christian Bevilacqua, trombone; Alessandro Semeraro, clarinetto; Antonio Epifani, chitarra; Nicolò Petrafesa, piano e sinth.; Pierfranco Tribuzio, basso; Giuseppe Santorsola, batteria).
Il vincitore della kermesse si aggiudicherà un premio in denaro di euro 500,00.
La giuria sarà così formata: Michele Laricchia, ideatore del Multiculturita SJF e vice sindaco di Capurso; Alceste Ayroldi, critico musicale, docente; Marco Losavio, webmaster Jazzitalia; Emanuele Dimundo, direttore artistico (Beat Onto Jazz Festival);  Antonello Boezio, musicista e didatta (direttore Music Academy Bari); Giuseppe Bolognini, musicista e didatta (Music Academy Bari).
Al termine, dopo la proclamazione del gruppo vincitore, a partire dalle ore 19.30 avrà inizio il quarto appuntamento con Storie di Vinile, l’innovativo progetto ideato da Michele Laricchia con l’ausilio di Vito Prigigallo e organizzato dall’amministrazione comunale di Capurso in collaborazione con le associazioni culturali Multiculturita J.S. e Kirikù.
Sarà il 1917, tra parole, filmati, libri e musica, a farla da padrone e, in particolare, quello che è definito il “primo disco di jazz”, ordito dall’Original Dixieland Jass Band capitanata da Nick La Rocca.
A condurre la serata, saranno: Vito Prigigallo, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno;  Mariangela Giordano, esperta in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale, che tratterà di libri e film; Michele Laricchia, ideatore del Multiculturita Summer Jazz Festival, vicesindaco del comune di Capurso e Alceste Ayroldi, docente, saggista e critico musicale.
Alle 20.30, la scena sarà per l’ensemble del trombettista Mino Lacirignola con il progetto “Alle origini del Jazz”, con Mino Lacirignola, tromba, Pino Picchierri, clarinetto e sax soprano, Enzo Bagorda, banjo, Gianpaolo Chiarella, contrabbasso e Patty Lomuscio, voce.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Informazioni. Ufficio cultura comune di Capurso: 080.4551124.

MULTICULTURITA  BLACK MUSIC CONTEST
Ecco i due finalisti che si contenderanno il podio la sera del 30 aprile 2017 in occasione dell’International Jazz Day

Particolarmente complesso il compito della giuria che ha dovuto procedere nella dolorosa selezione e decretare i due finalisti, così come previsto dal bando di concorso, che prenderanno parte alla finale della VI Edizione del Multiculturita  Black Music Contest, organizzato dall’associazione Multiculturita JS con il coordinamento artistico di Alceste Ayroldi.

La finale, che si terrà domenica 30 aprile a Capurso (inizio ore 18.00 presso la Biblioteca Comunale G. D’Addosio, giardini comunali, ingresso libero), parla pugliese, perché i due gruppi finalisti sono:

  1. Bija – Marco Puzzello, tromba e flicorno; Gabriele Di Franco, chitarre; Francesco Pellizzari, batteria e percussioni – Taurisano (Le);

    bija

    Bija

  2. Formula Bruta – Christian Bevilacqua, trombone; Alessandro Semeraro, clarinetto; Antonio Epifani, chitarra; Nicolò Petrafesa, piano e sinth.; Pierfranco Tribuzio, basso; Giuseppe Santorsola, batteria – Monopoli (BA).

    FB_IMG_1490637021452

    Formula Bruta

I premi

Euro 500,00 per il I° Classificato; targa e menzione per il secondo classificato

La giuria sarà composta da

  1. Michele Laricchia, vice sindaco di Capurso e ideatore del Multiculturita SJF
  2. Alceste Ayroldi, critico musicale (Musica Jazz, editor manager Jazzitalia), docente
  3. Marco Losavio, webmaster Jazzitalia
  4. Antonio Delvecchio, discografico
  5. Emanuele Dimundo, direttore artistico (Beat Onto Jazz Festival)
  6. Antonello Boezio, musicista e didatta (Music Academy Bari)
  7. Giuseppe Bolognini, musicista e didatta (Music Academy Bari)

MULTICULTURITA
BLACK MUSIC CONTEST
VI EDIZIONE

 

BLACK MUSIC CONTEST 2017 LOGOMolte novità per la VI edizione del contest del Multiculturita. Innanzitutto cambia la denominazione con Multiculturita Black Music Contest; poi, cambia anche la celebrazione dell’evento che si terrà in primavera con la finalissima fissata per il 30 aprile 2017. Le selezioni saranno curate da una giuria di esperti che annuncerà i due finalisti. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 20 marzo 2017.

VI edizione per il Multiculturita Black Music Contest, ideato da Michele Laricchia, organizzato e promosso dall’omonimo sodalizio capursese, sotto la presidenza di Giacomo Santorsola e con il coordinamento artistico di Alceste Ayroldi.
Obiettivo del concorso è promuovere progetti musicali innovativi nell’ambito della musica afroamericana (jazz, blues, funky, soul, rhythm and blues, fusion) , fornendo a talenti e gruppi emergenti l’opportunità di esibirsi di fronte a una giuria composta da musicisti professionisti e critici di settore, direttori artistici, oltre al pubblico.  Il Multiculturita Black Music Contest intende così promuovere la cultura e la pratica della musica afroamericana sul territorio e dare visibilità a giovani impegnati nella ricerca e nello sviluppo stilistico ed esecutivo di tale musica.
Possono partecipare, solisti, gruppi, band, ensemble, la cui età non superi il trentacinquesimo anno. Nel caso dei gruppi (anche band o ensemble), si intende che l’età media non superi il trentacinquesimo anno di età.
La partecipazione al concorso è totalmente gratuita.
I premi: Euro 500,00 per il gruppo (o solista) primo classificato;  per il II° Classificato è prevista una targa.
I gruppi che intendano partecipare dovranno inoltrare, a mezzo Poste Italiane o corriere, entro e non oltre il termine di adesione, fissato al 20 marzo 2017, la seguente documentazione:
a) Il modulo di iscrizione completo di liberatoria, allegato al presente regolamento e scaricabile dal sito www.multiculturita.it debitamente compilato e sottoscritto; ovvero potrà essere richiesto via email al seguente indirizzo: aayroldi@jazzitalia.net
b) Due copie identiche di un CD contenente i brani musicali (almeno 4) liberamente scelti, che permetteranno una adeguata valutazione per l’ammissione al concorso. In alternativa, i supporti audio potranno pervenire in formati differenti ed essere inviati via email per poter effettuare il download da parte dell’organizzazione.
c) Il nome, dettagli anagrafici e recapiti telefonici, indirizzo mail del responsabile del gruppo o del musicista solista.
d) Un curriculum artistico aggiornato, con materiale fotografico (min. 4 immagini) di buona qualità.
Il materiale dovrà essere inviato a mezzo posta all’indirizzo: Multiculturita, Via S. Onofrio 18, Capurso (Ba).
Tutti i progetti che parteciperanno alla kermesse saranno presentati sul portale Multiculturita.it. Una giuria formata dal direttore artistico, dal coordinatore artistico, da un discografico e da un critico musicale, selezioneranno i due finalisti (gruppi o solisti). I risultati della selezione, con il calendario delle esibizioni, saranno resi noti entro il 30 marzo 2017, tramite pubblicazione sul sito multiculturita.it e/o telefonicamente o via mail, ai responsabili dei gruppi selezionati.
La giuria degli esperti che procederanno alle eliminatorie sarà composta dal direttore artistico, dal coordinatore artistico, da un operatore commerciale del settore discografico, da un direttore artistico di club e/o rassegna e da un produttore discografico.
Mentre, la Giuria della serata finale sarà composta da: 1) direttore artistico; 2) coordinatore artistico; 3) due critici musicali di chiara fama; 4) n.2 direttori artistici di famosi jazz club e/o festival o rassegne nazionali; 5) n. 1 produttore discografico; 6) n.1 direttore di una scuola di musica di levatura nazionale.
Il concorso godrà di una promozione su stampa nazionale e locale a cura dell’organizzazione.

Info: www.multiculturita.it; mic.laricchia@gmail.com; aayroldi@jazzitalia.net

BANDO DI CONCORSO
MULTICULTURITA BLACK MUSIC CONTEST
VI Edizione  Anno  2017

Regolamento

Articolo 1 – Finalità del Contest
Finalità del concorso è promuovere progetti musicali innovativi nell’ambito della musica afroamericana (jazz, blues, funky, soul, rhythm and blues, fusion) , fornendo a talenti e gruppi emergenti l’opportunità di esibirsi di fronte a una giuria composta da musicisti professionisti e critici di settore, direttori artistici, oltre al pubblico.  Il Multiculturita Black Music Contest intende così promuovere la cultura e la pratica della musica afroamericana sul territorio e dare visibilità a giovani impegnati nella ricerca e nello sviluppo stilistico ed esecutivo di tale musica.  Finalità del concorso è altresì promuovere a livello internazionale lo sviluppo turistico della Puglia, dell’hinterland barese e, in particolare, della cittadina di Capurso, considerando la musica un linguaggio universale che permette di far conoscere a livello mondiale le realtà e le straordinarie peculiarità della Puglia, diffonderne il patrimonio naturalistico, l’identità storica e culturale, nel pieno rispetto di tradizioni, usi e costumi locali.

Articolo 2 – A chi si rivolge
Il presente bando si rivolge a tutte le formazioni musicali attive sia in Italia che nei Paesi dell’Unione Europea, indipendenti o legate a Scuole di Musica o Istituti di Formazione musicale operanti sul territorio. Sono ammessi alla selezione artisti singoli o gruppi, che possano dimostrare la loro formazione artistica con curriculum completo di foto e di un supporto audio (anche file wave, mp3 o similari) del progetto con il quale si intende partecipare. La partecipazione al concorso è totalmente gratuita. 

Articolo 3Partecipanti e Sezioni.
Possono partecipare, solisti, gruppi, band, ensemble, la cui età non superi il trentacinquesimo anno. Nel caso dei gruppi (anche band o ensemble), si intende che l’età media non superi il trentacinquesimo anno di età. I progetti che verranno presentati dovranno contenere anche – e almeno – due brani originali a firma del solista, ovvero di un rappresentante del gruppo, band o ensemble, anche non editi.  Si ribadisce che i progetti musicali dovranno riguardare l’ambito della musica afroamericana (jazz, blues, funky, soul, rhythm and blues, fusion).

Articolo 4 – Direzione Artistica e Giuria
L’ideatore del contest è Michele Laricchia, mentre il Coordinamento Artistico è affidato ad Alceste Ayroldi. La Giuria della serata finale sarà composta da: 1) direttore artistico; 2) coordinatore artistico; 3) due critici musicali di chiara fama; 4) n.2 direttori artistici di famosi jazz club e/o festival o rassegne nazionali; 5) n. 1 produttore discografico; 6) n.1 direttore di una scuola di musica di levatura nazionale.

Articolo 5 – Come partecipare
I gruppi che intendano partecipare dovranno inoltrare, a mezzo Poste Italiane o corriere, entro e non oltre il termine di adesione, fissato al 20 marzo 2017, la seguente documentazione:
a) Il modulo di iscrizione completo di liberatoria, allegato al presente regolamento e scaricabile dal sito www.multiculturita.it debitamente compilato e sottoscritto; in alternativa si potrà richiedere il materiale inviando una mail al seguente indirizzo: aayroldi@jazzitalia.net
b) Due copie identiche di un cd contenente i brani musicali (almeno 4) liberamente scelti, che permetteranno una adeguata valutazione per l’ammissione al concorso. In alternativa, i supporti audio potranno pervenire in formati differenti ed essere inviati via email per poter effettuare il download da parte dell’organizzazione.
c) Il nome, dettagli anagrafici e recapiti telefonici, indirizzo mail del responsabile del gruppo o del musicista solista.
d) Un curriculum artistico aggiornato, con materiale fotografico (min. 4 immagini) di buona qualità.
Materiale da inviare a mezzo posta all’indirizzo: Multiculturita, Via S. Onofrio 18, Capurso (Ba)
mail: aayroldi@jazzitalia.net
La registrazione pervenuta deve essere effettuata dalla stessa formazione che sosterrà le esibizioni dal vivo nel corso della manifestazione. Il materiale inviato non verrà restituito. Gli organizzatori, non assumono alcuna responsabilità per il materiale non pervenuto, pervenuto danneggiato o, comunque, pervenuto oltre i termini previsti dal presente regolamento.
I partecipanti potranno richiedere conferma dell’avvenuta ricezione della domanda direttamente al al Coordinatore Artistico (mail: aayroldi@jazzitalia.net).

Articolo 6 – Preselezione
Tutti i progetti che parteciperanno alla kermesse saranno presentati sul portale Multiculturita.it. Una giuria formata dal direttore artistico, dal coordinatore artistico, da un discografico e da un critico musicale, selezioneranno i due finalisti (gruppi o solisti). I risultati della selezione saranno resi noti entro il 30 marzo 2017, tramite pubblicazione sul sito multiculturita.it e/o telefonicamente o via mail, ai responsabili dei gruppi selezionati.  La giuria degli esperti che procederanno alle eliminatorie sarà composta dal direttore artistico, dal coordinatore artistico, da un operatore commerciale del settore discografico, da un direttore artistico di club e/o rassegna e da un produttore discografico.  

Articolo 7 – Svolgimento del concorso
Il Concorso avrà durata di un (1) giorno e si svolgerà a Capurso in occasione dell’International Jazz Day domenica 30 aprile, secondo la seguente scansione.
Fase finale
La finale vedrà impegnati sul palco i due gruppi finalisti così come selezionati. L’esibizione avrà una durata di 40 minuti per ciascuna formazione. La giuria di esperti, così come prevista al punto sub 4) esprimerà il proprio giudizio con voti da 1 a 10 a disposizione per ogni singolo componente. Al termine della votazione, sarà dichiarato il gruppo vincitore.

Articolo 8 – Premiazione
La premiazione avverrà al termine di ogni singola Finale. Il Presidente della Giuria consegnerà al leader di ciascuna formazione, un premio in denaro del valore di:
Euro 500,00 per il I° Classificato
Targa e menzione per il II° Classificato
Il nome del vincitore verrà comunicato durante le premiazioni e, successivamente, tramite i siti già menzionati. Stessa menzione avrà il II classificato.

Articolo 9 – Benefit e convenzioni
L’organizzazione si impegna ad agevolare l’ospitalità dei finalisti, se richiesta, ma non se ne fa carico a livello economico.

Articolo 10 – Liberatorie
Ogni concorrente presterà la sua opera gratuitamente per i fini del Concorso stesso e si impegnerà con l’atto dell’iscrizione a liberare l’organizzazione da qualsiasi vincolo legale e commerciale sull’utilizzo della sua immagine, della sua musica e della sua prestazione artistica, che potranno essere utilizzati prima, durante e dopo la manifestazione per la promozione e la valorizzazione della stessa.

SCARICA IL modulo-di-richiesta-di-partecipazione