Multiculturita Black Music Contest. La finalissima del 30 aprile: il programma della serata

bannerjdLe associazioni Multiculturita J.S. e Kirikù, con il patrocinio del Comune di Capurso, in occasione dell’International Jazz Day promosso dall’Unesco, organizzano un doppio appuntamento: la finale della VI edizione del Multiculturita Black Music Contest e l’ottavo appuntamento con Storie di Vinile.
L’evento si terrà presso la biblioteca comunale G. D’Addosio (piazza Giacomo Matteotti, Capurso).
In particolare, l’attesa finale del contest, organizzato dall’associazione Multiculturita J.S. e con il coordinamento artistico di Alceste Ayroldi, avrà inizio alle ore 18 e si esibiranno i due gruppi finalisti: i salentini Bija (Marco Puzzello, tromba e flicorno; Gabriele Di Franco, chitarre; Francesco Pellizzari, batteria e percussioni); Formula Bruta (Christian Bevilacqua, trombone; Alessandro Semeraro, clarinetto; Antonio Epifani, chitarra; Nicolò Petrafesa, piano e sinth.; Pierfranco Tribuzio, basso; Giuseppe Santorsola, batteria).
Il vincitore della kermesse si aggiudicherà un premio in denaro di euro 500,00.
La giuria sarà così formata: Michele Laricchia, ideatore del Multiculturita SJF e vice sindaco di Capurso; Alceste Ayroldi, critico musicale, docente; Marco Losavio, webmaster Jazzitalia; Emanuele Dimundo, direttore artistico (Beat Onto Jazz Festival);  Antonello Boezio, musicista e didatta (direttore Music Academy Bari); Giuseppe Bolognini, musicista e didatta (Music Academy Bari).
Al termine, dopo la proclamazione del gruppo vincitore, a partire dalle ore 19.30 avrà inizio il quarto appuntamento con Storie di Vinile, l’innovativo progetto ideato da Michele Laricchia con l’ausilio di Vito Prigigallo e organizzato dall’amministrazione comunale di Capurso in collaborazione con le associazioni culturali Multiculturita J.S. e Kirikù.
Sarà il 1917, tra parole, filmati, libri e musica, a farla da padrone e, in particolare, quello che è definito il “primo disco di jazz”, ordito dall’Original Dixieland Jass Band capitanata da Nick La Rocca.
A condurre la serata, saranno: Vito Prigigallo, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno;  Mariangela Giordano, esperta in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale, che tratterà di libri e film; Michele Laricchia, ideatore del Multiculturita Summer Jazz Festival, vicesindaco del comune di Capurso e Alceste Ayroldi, docente, saggista e critico musicale.
Alle 20.30, la scena sarà per l’ensemble del trombettista Mino Lacirignola con il progetto “Alle origini del Jazz”, con Mino Lacirignola, tromba, Pino Picchierri, clarinetto e sax soprano, Enzo Bagorda, banjo, Gianpaolo Chiarella, contrabbasso e Patty Lomuscio, voce.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Informazioni. Ufficio cultura comune di Capurso: 080.4551124.

Commenti

commenti