“Jazz Night”. L’opera dell’artista Catia Cavone per il cartellone del Multiculturita 2016.

multiculturita jazz nightJAZZ NIGHT
Se non sai cos’è ….. allora è Jazz (Satchmo)
Acrilico su tela – 80×80 cm – Anno 2014

Quest’opera vuole documentare un’ottica nuova e originale dell’umano verso la musica e la spiritualità che ne scaturisce.
E’ uno spaccato di vita quotidiana che funge da mediazione tra le relazioni umane generate sin dalle prime luci dell’alba sino alla notte.
Lo fa partendo da emozioni di sapore storico che collocano l’azione all’interno di un locale notturno nel sud degli Stati Uniti negli anni ‘30, in cui ha preso vita il Jazz; fortemente voluti sono i riferimenti alla staticità di Edward Hopper che contrastano con il coinvolgimento evocativo dei sensi come quello dell’udito.
Difatti l’intenzione è quella di generare i suoni inconfondibili di questo quasi «irreale» genere musicale, nella mente del fruitore dell’opera.

ABSTRACT

Catia Cavone, nasce a Bari nel 1969, segue corsi di architettura e grafica a Venezia.
Grafico pubblicitario di professione e pittrice per vocazione, dal 2011 si occupa prevalentemente di pittura ed installazioni producendo opere personali e curando eventi d’arte e presentazione di libri quale ad esempio «Sotto il segno della Bilancia» di Fabio de Nunzio.
Nel 2005 si trasferisce a Cannes, Costa Azzurra, ove produce dipinti ed espone al pubblico, maturando una importante esperienza artistica.
Da quel momento riprende l’attività artistica a cui seguiranno importanti esposizioni in Italia e all’estero (Londra e Tirana).
Nel 2015 riceve il “primo premio ex aequo d’arte informale d’avanguardia «il bicchiere comune» della vita notturna più di ieri meno di domani nell’era del 2.0” – Concorso Solito Posto||Solita ora – Il bicchiere comune nell’era del 2.0 organizzato dalla Galleria d’Arte Internazionale Globalart di Noicàttaro

Commenti

commenti