Risultato inatteso per la finalissima del Multiculturita Europe Contest del 15 luglio: vincono ex aequo Barn Collective e Stablemates Trio.

11230036_10205905311770453_7670474019127271675_nMezzora a testa di esibizione al fulmicotone dinanzi a un parterre da tutto esaurito per la finale dello Europe Contest che, anno dopo anno, ha acquisito una notorietà sempre più internazionale, con la direzione artistica di Michele Laricchia e il coordinamento artistico di Alceste Ayroldi.
Una finale tutta pugliese quella della IV edizione del contest. Si è esibito prima il gruppo Barn Collective con Fabrizio Savino (chitarra), Mike Rubini (sax contralto), Pasquale Gadaleta (contrabbasso), Francesco Ciniglio (batteria); a seguire Stablemates Trio: Onofrio Paciulli (pianoforte), Fabio Lopez (contrabbasso), Antonio Ninni (batteria).
La prestigiosa giuria formata da: Emmanuele Dimundo, direttore artistico del Beat Onto Jazz Festival; Michele Laricchia, direttore artistico Multiculturita SJF; Alceste Ayroldi, coordinatore artistico contest, critico musicale, saggista; Antonello Boezio, musicista, direttore di Music Academy di Bari; Giuseppe Bolognini, musicista e didatta; Marco Losavio, publisher Jazzitalia; Ignazio De Stena, direttore artistico Enoteca Jazz De Astis e consulente artistico; Antonio Delvecchio, produttore ed editore discografico della Fo(u)r Edition, ha decretato – inaspettatamente – dopo lunga discussione e voto palese, che entrambi i combos avevano raggiunto l’identico punteggio e, quindi, ne ha decretato la vittoria ex aequo, assegnando il premio di 1.000 euro previsto.

Commenti

commenti